BAGNI DI FORESTA

I bagni di bosco o Shinrin-yoku, sono pratiche di immersione sensoriale progressiva dai comprovati effetti benefici a livello psico-fisico ma anche sociale, ambientale e spirituale.
Consistono in una serie di occasioni di ascolto che invitano a entrare in relazione con se stessi, il gruppo e la foresta.

Si tratta di cammini lenti, in un bosco, o comunque in un contesto naturale, contemplando un albero, ascoltando il vento, liberando la mente dall’ingombro dei pensieri che ci sposta nel “fare” anziché farci dimorare nell’essere. Ne ho parlato anche  in tivù insieme alle partecipanti, trovi la puntata cliccando qua.

Nella pratica, sono esperienze di immersione sensoriale nel bosco che generalmente durano una giornata e aiutano a sviluppare presenza mentale, risvegliando l’innata capacità di connessione e relazione con l’ambiente naturale e con le persone che compongono il gruppo.

Il termine evoca immagini di nuotate nelle acque di fiumi o laghi circondati da alberi. In effetti l’aria attraverso cui ci muoviamo camminando, è per molti aspetti simile all’acqua: si muove come le correnti, fluisce come le onde e lo si può vedere osservando le forme che le nubi assumono galleggiando nel cielo.

La pelle percepisce la brezza, l’udito coglie la voce gorgogliante
dei ruscelli e i richiami animali, la vista si perde nel gioco di luci
e ombre e tutto nell’insieme concorre ad abbassare il volume
del nostro chiacchiericcio mentale donandoci un diffuso senso
di benessere e di appartenenza.

Per chi sono adatti

Sono esperienze adatte a un pubblico vasto ed eterogeneo proprio in virtù della loro accessibilità
(non richiedono alcuna preparazione atletica specifica e generalmente si svolgono lungo percorsi piuttosto dolci).

Le mie esperienze di bagni di foresta sono  intime e profonde e il loro valore aggiunto risiede nel fatto
che sono vere e proprie esperienze ecoterapeutiche nelle quali generalmente approfondisco specifici lavori
su alcuni archetipi di Natura e introduco visioni animistiche.

Si può intendere un mio bagno di foresta come una piacevole esperienza una tantum,
o farlo rientrare in un percorso di crescita personale più ampio e a più lungo raggio, costituito da vere e proprie
“somministrazioni” di verde a scopo terapeutico in successione.

I costi

Per partecipare a un bagno di foresta giornaliero il prezzo oscilla tra €30,00 e €50,00 a persona.

Prevedo anche estensioni dell’esperienza a interi weekend residenziali, nei quali uniamo i benefici della pratica alla conoscenza dello spirito dei luoghi che ci accolgono, tutti contraddistinti da calore umano nell’accoglienza e immersi in contesti naturali meravigliosi.

Nel caso di weekend esperienziali in Toscana, che normalmente prevedono anche bagni di stelle in notturna, il costo oscilla tra €150,00  e  €190,00  spese di vitto e alloggio escluse.

Lavoro sempre e solo con piccoli gruppi per mantenere una certa qualità nell’intervento ecoterapeutico e riuscire a offrire la dovuta attenzione a tutti i partecipanti, ragion per cui è consigliabile prenotare per tempo la propria esperienza.

Chi ha partecipato ha detto che

In questa esperienza ho imparato ad entrare nel bosco compiendo un atto psico magico, il cerchio, l’intenzione prima di entrare e la chiusura alla fine. Entrare nel bosco è stato come iniziare in viaggio dentro me stesso, in profondità, alla scoperta di parti nascoste, grazie a questo “rito”, il viaggio sembra fuori dallo spazio e dal tempo. Se ogni giorno ci svegliassimo facendo una piccola meditazione, un piccolo cerchio dichiarando un’intenzione per la giornata, vivremmo in uno spazio tempo magico, dove le cose accadono, dove possiamo essere creatori della nostra realtà quotidiana oltrepassando la densità della routine quotidiana, media mediocre e inconsapevole, grazie Francesca, grazie alle forze ed energie che ci accompagnano in questo sentiero.

GABRIEL FABIO D’ADDONA

Quest’estate sono riuscita a fare tre bagni di foresta. Purtroppo. Purtroppo solo tre. Queste esperienze sono di indescrivibile intensità ed emozione, profonde e toccanti, immersi in percorsi di natura straordinari. Francesca non è solo una guida psicologica e spirituale, è una maestra di vita che, con garbo, leggerezza e naturalezza ci conduce nel ventre del bosco e di noi stessi alla ricerca e scoperta delle nostre meraviglie, esteriori ed interiori. E la condivisione di tutto ciò con persone belle dentro e fuori, non è affatto casuale. Vorrei farne uno a settimana.

CINZIA MASINI

Ho conosciuto Francesca durante il corso di Naturopatia a Lucca e ho partecipato ad un bagno di foresta con lei, durante uno dei ritiri esperienziali che organizza al Podere Cirindomini. Quella due giorni è stata una ricarica di energia vitale immensa che mi porto dietro ancora adesso, in questo momento così particolare, in ospedale dove lavoro. Professionalità, umanità, competenza, simpatia, profondità,  calore sono solo alcune delle parole fra le tante che mi vengono in mente pensando a Francesca. Consiglio veramente a tutti un’esperienza con Francesca che è capace di ampie visioni e di accompagnarci in luoghi dell’anima che non siamo soliti frequentare. Al podere ci si sente a casa e si fanno cose che ti aiutano a crescere sempre, ad ogni età. Grazie grazie grazie.

SERENA MANZINI

Per vedere quando si terrà il prossimo bagno di foresta,
consulta il calendario eventi e iscriviti alle lettere dal bosco