Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Ali per volare, radici per tornare.

Marzo 27 @ 17:00 - 20:00

€35

Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare, e motivi per restare

Dalai Lama

Spesso la nostra storia personale racconta di una bambina o di un bambino cresciut* in un ambiente in cui è andat* incontro, in modo continuativo, a una mancata soddisfazione dei propri intimi bisogni di appartenenza, accettazione, affetto, rispecchiamento, incontro profondo,

Con il trascorrere del tempo, questa condizione originaria nella quale siamo cresciut* si trasforma nel terreno fertile nel quale  gli Schemi Maladattivi Precoci si originano, finendo con il permeare tutta la nostra esistenza e influenzando fortemente la qualità dei nostri rapporti.

Gli Schemi sono costituiti da emozioni, sensazioni somatiche, cognizioni e ricordi  e derivano da esperienze sfavorevoli vissute nell’infanzia o nell’adolescenza, esperienze nelle quali è presenta una frustrazione dei bisogni emotivi primari. La frustrazione dei bisogni emotivi durante l’infanzia o l’adolescenza frequentemente avviene nell’ambito familiare, ma può presentarsi nel contesto scolastico o nel gruppo dei pari.

L’idea di base è che noi apprendiamo informazioni su noi stessi e sul mondo, nei momenti di frustrazione, in particolare dei nostri bisogni emotivi di base e che, più avanti, ricorreremo a quanto appreso da tali esperienze per comprendere noi stessi e il rapporto con gli altri.

Secondo Jeffrey Young sono cinque i bisogni emotivi primari, la cui frustrazione determina la genesi di uno o più Schemi :

  • bisogno di legami stabili con gli altri (bisogno di protezione, stabilità, cura e accettazione);
  • bisogno di autonomia, senso di competenza e d’identità;
  • bisogno di libertà di esprimere i bisogni e le emozioni fondamentali;
  • bisogno di spontaneità e gioco;
  • bisogno di limiti realistici e autocontrollo.

Diventare adult*, crescere, individuarsi, per dirla con Jung, significa acquisire via via sempre maggiori competenze emotive che ci portano ad assumerci completamente la responsabilità della nostra vita e dei nostri vissuti, relazioni comprese.

Farlo, significa imparare ad amarsi, accettarsi, rispettarsi nella propria interezza, individuando gli schemi costellati da convinzioni autolimitanti dentro cui ci siamo rinchius*, per aprirci a una vita di opportunità, gioia, spaziosità interiore e agio nell’esprimere noi stess*.

Farlo, significa imparare a donare a noi stess* in primis “ali per volare e radici per tornare”, in modo da essere in grado di fare la stessa cosa con chi incontriamo.

Di schemi maladattivi ho parlato anche in questo video: clicca qui se vuoi vederlo.

 

In questo workshop estremamente pratico, verrai accompagnat* in un viaggio dentro ai tuoi schemi, le tue convinzioni, le reazioni “con il pilota automatico” dentro cui finisci senza accorgertene, per offrirti nuove occasioni e possibilità di manifestarti nella tua innata radiosità.

Se vuoi iscriverti, clicca qua:

 


Qualcosa su di me:

Sono una ecoterapeuta, mindfulness counselor diplomata presso ilmonastero buddista ITLKforest bathing trainer certificata dal “Forest Therapy Institute” che ha una esperienza di vita e di lavoro intimamente legata al mondo della crescita personale.

Ho una laurea in psicologia nella quale ho approfondito le relazioni esistenti tra le pratiche di bagni di foresta, la mindfulness e i processi di espansione della coscienza ecologica individuale e collettiva, perché sono profondamente affascinata dal mondo naturale e dalla sua intima relazione con l’essere umano. Attualmente sto proseguendo miei studi di psicologia, con una specializzazione clinica.

Ho sviluppato il mio interesse per l’ecologia del profondo a scopo terapeutico, frequentando il Professional Ecotherapy  Tranining and Certificate Program a cura della psicoterapeuta ed ecoterapeuta Ariana Candell fondatrice dell’Earthbody Institute di Berkeley (USA).

Ho studiato le relazioni tra psicodharma e psicologia occidentale presso il Tara Mandala Center, in Colorado (USA) a cura di Lama Tsultrim Allione, con un focus specifico sul femminile illuminato e un lavoro gestaltico sui blocchi interiori.

Sempre in tema di femminile illuminato, sto sviluppando uno studio  di psicologia junghiana sul processo di individuazione e integrazione del femminile attraverso il mito, incorporando sogni, arte, movimento gentile, musica e danza,  presso il Pacifica Graduate Institute,  Santa Barbara (USA).

Sto approfondendo il mio interesse per l’espansione degli stati di coscienza a scopo terapeutico,  frequentando l’awakened mind training  presso l’Arthur Findlay College, Londra (UK).

Sto studiando e praticando il cammino maya-tolteca di cosmovisione della Via Salka.

Se vuoi saperne di più clicca qua.

Dettagli

Data:
Marzo 27
Ora:
17:00 - 20:00
Prezzo:
€35
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , ,