Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Bagno di foresta di Beltane al bosco delle fate -SOLD OUT

Maggio 2 @ 9:30 - 16:00

€30

AVVERTENZA: Questa proposta è chiaramente soggetta all’evolversi degli eventi circa la situazione COVID, per cui mi riservo di verificare e definitivamente confermare l’esperienza quando e se questo sarà possibile.

 

ATTENZIONE: Questo evento è SOLD OUT, aperta la lista d’attesa. Puoi trovare il calendario dei prossimi bagni di foresta  cliccando qui.

 

Il cuore, il quotidiano, la parola, il gesto.

 

Beltane è uno dei 4 festival più importanti della tradizione pagana, è collegato con il periodo che si connetteva al raccolto, che dava i suoi frutti dopo l’inverno e l’attesa della primavera per gli agricoltori. Gli allevatori vedevano crescere i primi vitelli e cuccioli delle loro mandrie, cosa che ricollegava questa data antica, alla prosperità legata alla ricchezza della terra e della vita in senso lato.

La parola “Beltane” si traduce approssimativamente come “fuoco luminoso” e, come tale, uno dei rituali più importanti, che sopravvive oggi nel paganesimo moderno, riguarda l’illuminazione del falò di Beltane. Il fuoco era visto come un purificatore e un guaritore, attorno al quale le genti si riunivano per ballare (celebrazione della vita) e per saltare attraverso le fiamme (coraggio nell’affrontare la vita).

La titubanza nell’adempiere al salto, scatenava il vero rischio dell’azione: l’indecisione, come nella vita, fanno vacillare il passo e perdere attrito col terreno, facendo rischiare il malcapitato di bruciare tra le fiamme (essere consumato e punito dalla vita).. come vedete sono tutti simboli collegati con azioni legate alla vita vera, quella reale. I simboli sono questo e molto di più, ecco perché amo i simboli. Durante questo periodo di inizio estate, si pensava che gli spiriti o le fate (e attenzione, noi cammineremo proprio nel loro bosco!) fossero particolarmente attivi durante la festa di Beltane, così come anche a Samhain e l’obiettivo di molti riti era di placarli perché non facessero del male alle bestie o non facessero irrancidire il latte.

Nelle antiche comunità, tutti i fuochi del focolare sarebbero stati estinti e un nuovo fuoco proveniente dal falò di Beltane, sarebbe stato poi usato per riaccendere i focolari nelle case, simbolo della rigenerazione di un nuovo ciclo della vita, il fuoco “vecchio” viene spento per essere riacceso con il “nuovo” fuoco. In questo modo la comunità era collegata gli uni agli altri dal fuoco sacro, che era centrale, importante e sacro per tutti. Il festival di Beltane e anche un periodo di rituali di corteggiamento e una celebrazione della stessa fertilità!

In questa giornata magica (che noi festeggeremo un giorno dopo, ossia il 2 maggio) vivremo i benefici del bagno di foresta, ossia di una graduale e profonda immersione sensoriale, a stretto contatto con il senso profondo del rituale e della cerimonia che da sempre hanno assolto il ruolo di “ponti” tra il visibile e l’invisibile, rinsaldando l’unione dell’uomo con la Madre Terra, il tutto con l’approccio poetico delle 3 Muse che personalmente propongo.

Per approfondimenti sul mio approccio poetico delle 3 Muse, leggi qua.

Come sempre integreremo questi concetti all’interno di una esperienza di shinrinyoku che sta incontrando un crescente e giustificato interesse proprio in virtù dei tanti benefici sul piano psico fisico, e non solo, che è capace di apportare.

L’esperienza prevede come sempre un numero massimo  di partecipanti, raggiunto il quale si aprirà la lista d’attesa e la puoi prenotare cliccando qua

 


Qualcosa su di me:

Sono una ecoterapeuta, mindfulness counselor diplomata presso ilmonastero buddista ITLKforest bathing trainer certificata dal “Forest Therapy Institute” che ha una esperienza di vita e di lavoro intimamente legata al mondo della crescita personale.

Ho una laurea in psicologia nella quale ho approfondito le relazioni esistenti tra le pratiche di bagni di foresta, la mindfulness e i processi di espansione della coscienza ecologica individuale e collettiva, perché sono profondamente affascinata dal mondo naturale e dalla sua intima relazione con l’essere umano. Attualmente sto proseguendo miei studi di psicologia, con una specializzazione clinica.

Ho sviluppato il mio interesse per l’ecologia del profondo a scopo terapeutico, frequentando il Professional Ecotherapy  Tranining and Certificate Program a cura della psicoterapeuta ed ecoterapeuta Ariana Candell fondatrice dell’Earthbody Institute di Berkeley (USA).

Ho studiato le relazioni tra psicodharma e psicologia occidentale presso il Tara Mandala Center, in Colorado (USA) a cura di Lama Tsultrim Allione, con un focus specifico sul femminile illuminato e un lavoro gestaltico sui blocchi interiori.

Sempre in tema di femminile illuminato, sto sviluppando uno studio  di psicologia junghiana sul processo di individuazione e integrazione del femminile attraverso il mito, incorporando sogni, arte, movimento gentile, musica e danza,  presso il Pacifica Graduate Institute,  Santa Barbara (USA).

Sto approfondendo il mio interesse per l’espansione degli stati di coscienza a scopo terapeutico,  frequentando l’awakened mind training  presso l’Arthur Findlay College, Londra (UK).

Sto studiando e praticando la via maya-tolteca di cosmovisione della Via Salka.

Se vuoi saperne di più clicca qua.

Dettagli

Data:
Maggio 2
Ora:
9:30 - 16:00
Prezzo:
€30
Categorie Evento:
, ,
Tag Evento:
, , , , , , , , , ,