Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Il Cammino Sacro all’Eremo di Cune – SOLD OUT

19 Dicembre 2021 @ 10:00 - 15:00

€35

Un bagno di foresta è un’esperienza  di immersione sensoriale graduale nel bosco.

Dei benefici di questa pratica, nata in Giappone negli anni ’80, si è lungamente parlato e scritto e un numero sempre maggiore di evidenze scientifiche dimostra che l’esposizione prolungata in Natura ha effetti benefici su 5 livelli: sociale, psicologico, fisico, ecologico e spirituale.

Non c’è da stupirsi che lo shinrin-yoku si sia sviluppato in una civiltà, quella giapponese, che è stata profondamente plasmata dalle foreste. In questa cultura, la natura non è qualcosa di separato dall’uomo e lo shizen ,parola che si può tradurre con “naturalezza”, è uno dei sette principi dell’estetica zen. L’idea alla base dello shizen è che siamo tutti connessi al mondo naturale, in senso emotivo, spirituale e fisico e la cura che il praticare la natura offre, è proprio un lento, inesorabile “tornare a casa”, in un mondo profondamente affetto da disconnessione emotiva, psicologica e fisica (ora più che mai).

Madre Natura ci riempie il cuore di meraviglia e curiosità e ci invita a entrare nel suo regno, partecipandone con rispetto, operando armonia con noi, attraverso l’innata capacità di guarigione del nostro corpo. Questo è il fondamento della medicina forestale.

Nella foresta iniziamo a riconnetterci con la natura e ci mettiamo in viaggio verso la salute e la felicità, il senso di pienezza e di scopo, orientandoci verso valori e visioni che sono in armonia con la persona che siamo.

Il bagno di foresta è l’arte di comunicare con la natura attraverso i cinque sensi: non dobbiamo fare altro che accettare il suo invito, e lei farà il resto.

In una società come la nostra, che ci ha fortemente allontanati dalla natura, acutizzando i fenomeni del “sentirsi sconnessi”, l’immersione sensoriale nei boschi può rappresentare un utilissimo strumento di auto-guarigione ma anche di auto conoscenza. Ne è la prova l’ecopsicologia, la psicologia che si occupa del nostro “ritornare a casa”, in natura, alla nostra vera e intima natura, appunto.

Cosa faremo:

In questa mattinata praticheremo il cammino consapevole, la camminata meditativa, l’immersione silenziosa nello spirito dei luoghi, la connessione con il Sacro fuori e dentro di noi, in un luogo di rara suggestione e magia, prima di tuffarci nel periodo dell’anno più denso di promesse e opportunità.

Alle porte dell’inverno praticheremo il silenziarsi della mente e il ritrovare la spaziosità del cuore che si fa ponte, strumento di connessione profonda con la Natura esteriore ma anche interiore.

 

Per prenotare clicca qua



Qualcosa su di me:

Sono una ecoterapeuta, mindfulness counselor diplomata presso il monastero buddista ITLKforest bathing trainer certificata dal “Forest Therapy Institute” e life coach a indirizzo psicodinamico che ha una esperienza di vita e di lavoro intimamente legata al mondo della crescita personale in Natura.

Ho una laurea triennale in psicologia nella quale ho approfondito le relazioni esistenti tra le pratiche di bagni di foresta, la mindfulness e i processi di espansione della coscienza ecologica individuale e collettiva, perché sono profondamente affascinata dal mondo naturale e dalla sua intima relazione con l’essere umano.

Sono insegnante certificata  di EcoNidra, con un focus specifico sulle tecniche di rilassamento in natura a indirizzo psicosintetico e sulle pratiche di consapevolezza negli stati ipnagogici.

Attualmente sto concludendo gli studi  magistrali di psicologia clinica con una tesi di laurea che indaga i benefici dell’ecoterapia associata alla Terapia Focalizzata sulla Compassione di Gilbert.

Ho sviluppato il mio interesse per l’ecologia del profondo a scopo terapeutico, frequentando il Professional Ecotherapy  Tranining and Certificate Program a cura della psicoterapeuta ed ecoterapeuta Ariana Candell fondatrice dell’Earthbody Institute di Berkeley (USA).

Ho studiato alla Scuola Italiana di Medicina Forestale, seguendo il corso per diventare esperta facilitatrice in Medicina Forestale,   per promuovere la salute delle persone, favorire il recupero funzionale in ambito sanitario e riabilitativo e/o per attivare processi biopsicosociali di motivazione, coaching, counseling. Attualmente sono socia AIMEF e i miei percorsi di formazione e/o le immersioni sensoriali che propongo, valgono come tirocinio per completare la formazione alla Scuola Italiana di Medicina Forestale,

Ho approfondito le relazioni tra psicodharma e psicologia occidentale presso il Tara Mandala Center, in Colorado (USA) a cura di Lama Tsultrim Allione, con un focus specifico sul femminile illuminato e un lavoro gestaltico sui blocchi interiori.

Ho approfondito il mio interesse per l’espansione degli stati di coscienza a scopo terapeutico,  frequentando l’awakened mind training  presso l’Arthur Findlay College, Londra (UK).

Sto inoltre proseguendo gli studi con Joanna Macy alla School for The Great Turning che approfondisce i punti di incontro tra saggezza personale, ecologica e spirituale per rafforzare il self empowerment e incoraggiare la guarigione del pianeta.

 

 

 

Se vuoi saperne di più clicca qua.

Dettagli

Data:
19 Dicembre 2021
Ora:
10:00 - 15:00
Prezzo:
€35
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , , , ,